Conegliano, 03/04/2018.
OGGETTO:INTERROGAZIONE SULL’INTERCETTAZIONE DI FONDI EUROPEI/REGIONALI/STATALI.
Visto

che nel il consiglio comunale del 28/12/2017 è stato approvato il DUP contenente le LINEE PROGRAMMATICHE DI MANDATO, PROGRAMMA AMMINISTRATIVO, CONEGLIANO 2017-2022.
Che nel capitolo 18 delle sopra citate LINEE PROGRAMMATICHE DI MANDATO si legge:
“CONEGLIANO CABINA DI REGIA DEL MARKETING TERRITORIALE: CONOSCERSI PER CRESCERE, INTERCETTIAMO I FONDI EUROPEI E VALORIZZIAMO I NOSTRI PRODOTTI TIPICI”.
Che per quello che concerne i Fondi europei si specifica che:
“PER LO SVILUPPO DI QUALSIVOGLIA PROGETTO SARA’ INDISPENSABILE L’INTERCETTAZIONE DI FONDI EUROPEI/REGIONALI/STATALI.
SARA’INDISPENSABILE IL PERFAZIONAMENTO DI QUESTE ATTIVITA’ SE NECESSARIO CON PERSONALE DEDICATO ALL’INTERNO DEL COMUNE PIUTTOSTO CHE UTILIZZANDI COLLABORAZIONI OUTSOURCING CON ADDETTI AI LAVORI COMPETENTI E AFFERMATI, IN MODO DA SVILUPPARE IN MANIERA COMPLETA QUESTO FONDAMENTALE TEMA”.
Considerato
Che durante la discussione del bilancio di previsione io stesso chiesi vista la necessità di aumentare la spesa per soddisfare i bisogni della città, come mai AL TITOLO 2 DELLE ENTRATE riguardante i TRASFERIMENTI CORRENTI e nello specifico i TRASFERIMENTI CORRENTI DALL’UNIONE EUROPEA E DAL RESTO DEL MONDO l’importo dei trasferimenti ammonta per il 2018 a soli E.20.000.
Che l’assessore al bilancio Brugioni mi rispose che per accedere a questi fondi sono necessari dei progetti.
Chiediamo
Se l’amministrazione per l’intercettazione di fondi europei, regionali e statali , abbia intrapreso un percorso finalizzato a raggiungere questo obiettivo e se si quale esso sia
Il consigliere comunale
Alberto ferraresi

Add Comment

Comment
Name
E-mail
Website